photo_2023-04-06_18-31-12
photo_2023-04-06_18-31-07
Dove: Italia, Portogallo e Polonia
Data inizio: Marzo 2023
Durata: 18 Mesi
Finanziatore:  European Education and Culture Executive Agency (EACEA) nell’ambito del programma CERV-CITIZENS-CIV (Citizen’s Equality, Rights, Values Programme –  Citizens’ Engagement and Participation)
Beneficiari: Attivisti, giornalisti, educatori ed educatrici, animatori socio-educative e giovani ragazzi e ragazze in Italia, Portogallo e Polonia
Soggetto responsabile: A.P.S Maghweb
Partner: Stowarzyszenie aktywne kobiety (Pologna), Rede portuguesa de jovens para a igualdade de, oportunidades entre mulheres e homens (Portogallo)

Child protection policy
This document outlines the consortium’s commitment to protecting children, according to UN Convention on the rights of the child and national laws.
These guidelines are based on the following principles:
• The welfare of children is the primary concern.
• All children, whatever their age, culture, disability, gender, language, racial origin, socio-economic status, religious belief and/or sexual identity have the right to protection from all forms of harm and abuse.
• Child protection is everyone’s responsibility.
• Children have the right to express views on all matters which affect them, should
they wish to do so.
• Organisations shall work in partnership together with children and parents/carers
to promote the welfare, health and development of children.

My Body is My Own è un progetto CERV-CITIZENS-CIV che coinvolge le organizzazioni Maghweb (Italia) Stowarzyszenie aktywne kobiety (Polonia) e Rede portuguesa de jovens para a igualdade de oportunidades entre mulheres e homens (Portogallo). L’iniziativa mira a contrastare la disinformazione e la mancanza di informazione ed educazione nell’ambito dei diritti sessuali e riproduttivi e la sessualità nell’Unione Europea attraverso azioni nazionali e internazionali di sensibilizzazione, educazione ed empowerment in Italia, Portogallo e Polonia.
Tenute in spazi femministi, inclusivi e comunitari in tutti i paesi coinvolti, le azioni di progetto:
  • promuoveranno il diritto di tutti, tutte e tutt3 di fare scelte/prendere decisioni informate e consapevoli sulla propria sessualità e sui propri diritti sessuali e riproduttivi;
  • rafforzeranno reti nazionali e internazionali di attivist*, giornalisti* ed enti del terzo settore;
  • aumenteranno la creazione, diffusione ed efficacia di informazioni corrette, inclusive e solidali sulla sessualità e la salute sessuale e riproduttiva;
  • stimoleranno la raccolta di buone pratiche nazionali e internazionali che aiuteranno i cittadini e le cittadine UE nel rivendicare i propri diritti all’autodeterminazione e alla salute e benessere sessuali e riproduttivi;
  • incoraggeranno dialoghi più aperti, inclusivi e liberi sulla sessualità e in genere tra i giovani e le giovani affinché possano esplorare la propria sessualità e identità liberamente in ambiti accoglienti di solidarietà, supporto e inclusione.
1 2 3