Blog

 

meteo palermo associazione“Non hai bisogno di un meteorologo per sapere da che parte tira il vento” cantava Bob Dylan. Ma probabilmente avrai bisogno di un meteorologo per sapere quando stendere la biancheria o quando mettere l’impermeabile. La meteorologia rappresenta infatti ormai una scienza che coinvolge direttamente –  e non –  milioni di persone nella routine quotidiana. Per non parlare dell’importantissimo ruolo svolto dalla meteorologia nelle situazioni di allerta meteo che in questi anni hanno coinvolto il territorio nazionale.

Poi c’è chi di meteorologia è appassionato sin da piccolo. E’ il caso di Nicola Sacco – imprenditore agricolo di professione – che nel 2005 fonda un forum, MeteoPalermo il suo nome, che in pochi mesi riesce ad attirare numerosi appassionati. Tra loro c’è Alessandro D’Alessandro – lui invece si occupa di astronomia –  che diventa nel 2011 insieme a Nicola fondatore di Associazione MeteoPalermo, dal 2013 ufficialmente riconosciuta come Onlus.

L’Associazione ad oggi gestisce una rete di circa 25 stazioni meteorologiche e 5 webcams, tra cui Piano Battaglia, e chiunque può avere accesso al database pubblico con i dati rilasciati.

“Principalmente l’Associazione ha unito tanti appassionati con stazioni meteorologiche dando vita ad una rete di rilevamento del tutto nuova ed indipendente rispetto a quelle già esistenti e spesso, purtroppo, insufficienti. Grazie alla nostra rete di rilevamento raccogliamo dati da anni su Palermo e provincia e da poco anche su località fuori provincia come Gela. Questi dati costituiscono un importante patrimonio che ci aiuta a capire di volta in volta come in una data situazione meteorologica può comportarsi la nostra città. La conoscenza quindi del territorio, delle dinamiche e dell’orografia locale ci permette di essere notevolmente più precisi nelle previsioni rispetto a tanti siti nazionali. In sintesi raccogliamo dati, elaboriamo previsioni e scriviamo articoli di analisi, di cronaca o di didattica” risponde Nicola Sacco alla domanda sullo scopo dell’Associazione.

Una passione come quella per la meteorologia in questo modo può diventare lo strumento di prevenzione e informazione a supporto di enti e cittadini. Proprio per questa ragione l’obiettivo di MeteoPalermo è quello di ampliare la rete di rilevamento e implementare stazioni in zone della città, della provincia e dell’intera regione ancora scoperte. Ma ancora più importante è l’ambizioso obiettivo di creare un sistema di controllo delle zone ad alto rischio idrogeologico nella città di Palermo con un innovativo sistema informativo a disposizione della cittadinanza.

Sono in programma alcuni incontri didattici per tutti coloro che per passione o per curiosità vogliono avvicinarsi alla meteorologia.

Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito o il forum , scaricare l’app gratuita e visitare la pagina Facebook costantemente aggiornata.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *