Cala il sipario su iDoc, ecco il video finale

Dopo più di una settimana è terminato iDoc, lo scambio giovanile finanziato dal programma Erasmus+, Key Action 1. Noi di Maghweb ed i ragazzi di EN.O. Greece abbiamo passato 9 giorni tra natura e città all’insegna del videomaking, dell’amicizia e dell’incontro tra culture.

Tutto è iniziato il 6 maggio, nel Centro di Educazione Ambientale di Serra Guarneri. Qui hanno preso il via le prime escursioni e riprese nella Riserva Naturale Integrale del Bosco di Guarneri, tutto con attrezzature rigorosamente smart (tablet, smartphones e supporti non professionali), fra le attività anche un’intervista con Giuseppe Burgio: lavoratore che ha deciso di sposare uno stile di vita differente da quello caotico e stressante offerto dalla città, l’educatore ambientale ha raccontato ai partecipanti lo “slow mood” della vita in natura. Dalle Madonie il gruppo si è spostato di qualche decina di chilometri facendo tappa nel territorio del Comune di Godrano, a Valle Maria, all’interno della Riserva di Ficuzza. Anche in questa suggestiva location il gruppo ha proseguito le attività previste dallo scambio: filmmaking, passeggiate in natura e, inoltre, una visita al vicino Centro LIPU, dove ogni anno centinaia di volatili – soprattutto rapaci – vengono salvati da ferite causate, per la maggiore, dall’incuria dell’uomo verso l’ambiente. Il gran finale di iDoc è stato in città, qui abbiamo ultimato le riprese cercando i suoni e i colori di Palermo nei suoi mercati: il Capo, la Vucciria e Ballarò creando un netto constrasto con l’esperienza in natura.

Prodotto finale di questi 9 giorni è il video che abbiamo presentato in anteprima in occasione dell’evento finale dello scambio, aperto al pubblico, e che oggi riproponiamo.