Artigiani Culturali: il 15 marzo la chiusura delle adesioni

artigiani culturaliIn un contesto in cui, spesso, tutto sembra fermo, non soltanto dal punto di vista economico, e in cui sembra esserci più una volontà di fermare la creatività e l’arte, ogni idea orientata a superare questo stallo va promossa ed incoraggiata. Uno dei progetti che sembra andare proprio in questa direzione è senza dubbio il progetto Artigiani Culturali.

In ambito europeo esistono già numerose iniziative analoghe, culminate spesso in festival di musica e danze popolari, che oltre a mantenere viva la tradizione, attirano numerosi turisti incrementando quindi anche l’attività economica della zona interessata. Senza allontanarci troppo dalla nostra città, basti pensare ad eventi storici organizzati in Puglia come “La notte della Taranta”, evento quest’ultimo conosciuto praticamente in tutto il mondo e che rappresenta solo la punta di un iceberg ben più profondo e radicato che presuppone un lavoro certosino, giorno dopo giorno, dedicato alla salvaguardia della tradizione ed alla creazione di “nuove leve” disposte a raccogliere un’eredità millenaria.

Cercare di formare e valorizzare artisti e artigiani locali, oltre l’indiscutibile valore culturale, potrebbe anche diventare un volano per incrementare il turismo in Sicilia, e più in genere dare un input positivo a tutte le attività ad esso collegate.

Ma cosa punta a fare nello specifico il Progetto “Artigiani culturali”? Il progetto è promosso dall’ Associazione Tavola Tonda,  finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento Gioventù e Servizio Civile Nazionale, per istituire una compagnia artistica per la promozione del patrimonio artistico e culturale della nostra isola.
Verrà creato un polo culturale destinato alla formazione di 80 tra ragazze e ragazzi, dai 14 ai 35 anni, che potranno accedere gratuitamente ai corsi per Orchestra popolare, compagnia di danza popolare, liuteria popolare, tecnica del suono.

In particolare obiettivi specifici del progetto sono l’attivazione di un polo culturale che mira anche a favorire l’inserimento nel mondo del lavoro di giovani in particolare difficoltà socio-economica, e l’istituzione di una compagnia artistica operante a livello locale.

Per inviare la propria richiesta di partecipazione al progetto mancano pochi giorni, la scadenza è infatti fissata per il 15 marzo 2016.

Per tutte le informazioni utili sul progetto Artigiani Culturali, le attività previste, la modalità di partecipazione e altro ancora, vi consigliamo di consultare il sito in cui potrete mandare anche la vostra candidatura utilizzando l’apposito form.