The sound of silence. Dall’India alla Colombia, il dialogo contro la violenza di genere

16 mesi fa aveva inizio uno dei progetti più articolati e fruttuosi mai realizzati dal team Maghweb. Insieme ai nostri partner Amiga Joven e Jeevan Rekha Parishad – JRP, abbiamo connesso il mondo attraverso scambi, best case e creato un dialogo reale. Quel che è certo è che, dopo più di un anno dalla nostra prima attività, in giro per il mondo ci sono uomini e donne molto più consapevoli, formati, informati e determinati nel proseguire un mutamento di pratiche e azioni nella lotta contro la violenza di genere: ciascuno nel proprio contesto, ma restando in collegamento con gli altri Paesi coinvolti, Italia, Colombia e India.

Il progetto, partito con l’appassionato e partecipato incontro Mujeres Conversamos, che ha da subito svelato un grande interesse per la Colombia, è proseguito con mobilità intercontinentali, training courses e contagiose iniziative sostenute dai Sindaci delle comunità coinvolte.

In questi mesi ci siamo arricchiti, ci siamo fatti spazio, ci siamo ascoltati nella diversità delle nostre esperienze e abbiamo provato a supportarci anche su fronti molto complessi.

Abbiamo riportato a casa un tesoro: immagini che non ci aspettavamo, storie sconosciute ai media, sapori che non sapevamo esistessero, ed è per questo che, mercoledì 25 luglio, alle 19.00, allo Stato Brado, vogliamo festeggiare con voi l’evento finale della nostra incredibile avventura e condividere, con quanti vorranno venirci a trovare, tutto quello che ha rappresentato per noi The sound of silence: insieme ai protagonisti dello scambio faremo un viaggio tra i racconti colombiani di campesinas e lideresas, impegnate da anni in una battaglia politica e sociale che continua a fare vittime (avete già letto l’emozionante intervista a Doña Teresa? È un simbolo vivente di resistenza e resilienza alle prove dure che questa terra ti pone davanti).

E non mancheranno tutti i colori dell’India e le testimonianze di chi è passato da Bhubaneswar – la città più grande dell’Odisha, conosciuta anche come “The City of Temples” – cogliendo con bellissimi scatti fotografici la quotidianità degli Hirja, le anime femminili reincarnate in corpi maschili, che con i loro scintillanti sari, il trucco vistoso ed accessori sempre perfettamente coordinati, non sono considerati né uomini né donne dalla popolazione locale.

Chiacchiere, musica e ovviamente cibo, con le pietanze di Sabor Colombiano, un progetto gastronomico pensato per far conoscere la cultura colombiana in Europa e che sentiamo particolarmente “nostro”. Siamo certi che mordendo un’arepa riuscirete ad immaginare i contadini che raccolgono il mais o assaggiando il riso al cocco, possiate sentire il fruscio del mar dei Caraibi.

Passate a trovarci, abbiamo tutte le intenzioni di far vivere l’India e la Colombia anche a chi non ci ha mai messo piede.