Come to meet your genius, a Palermo dal 30 ottobre all’1 novembre

come-to-meet-your-genius-palermoMancano pochi giorni alla chiusura del periodo di iscrizione per partecipare al progetto Come to meet your genius (CTMYG).

Come to meet your Genius (CTMYG) è un’iniziativa dei laboratori Alab di Palermo, l’Associazione dei Liberi Artigiani/artisti di Balarm.

Lo scopo del progetto è ospitare artigiani ed artisti provenienti da tutto il mondo per realizzare i loro progetti, all’interno di uno dei laboratori ALAB o negli altri spazi aderenti all’iniziativa e presenti nella Sezione Ospiti.

Regola fondamentale è che i partecipanti non devono essere nati a Palermo. Proprio questo aspetto è stato sottolineato da Ilaria Sposito, responsabile del progetto, contattata da Maghweb: “Questa scelta prende spunto dall’iscrizione in latino presente sulla statua di Piazza della Rivoluzione ‘La Conca d’oro di Palermo divora i suoi e nutre gli stranieri’. Abbiamo voluto sottolineare questa sorta di contraddizione che nella nostra idea vuole rappresentare la possibilità di ricavare il più possibile dallo straniero dal punto di vista culturale. Proprio per questa ragione in questo progetto accogliamo artisti e artigiani non palermitani”.

Per essere ammessi al programma i richiedenti dovranno presentare un progetto creativo in sede di iscrizione. Il progetto sarà valutato dalla Giuria che a suo insindacabile giudizio ammetterà il richiedente alla manifestazione e all’ospitalità.

L’ospitalità è prevista dal 30 ottobre al 1 novembre 2016.

Il termine per poter richiedere di partecipare a Come to meet your genius è il 26 settembre. Le domande vanno presentate compilando il form a questo link: https://cometomeetgenius.squarespace.com/careers/

Gli artigiani e artisti ospitati avranno a disposizione il 30 e 31 ottobre per la realizzazione del loro progetto. I laboratori ospitanti metteranno a loro disposizione gli spazi, le attrezzature e l’aiuto necessario allo scopo. Il 1 novembre il progetto creativo sarà poi esposto al pubblico della città, la modalità di esposizione verrà definita caso per caso in relazione all’opera da esporre.

I partecipanti dovranno giungere a Palermo entro il pomeriggio del 29 ottobre, con i propri mezzi e a proprie spese. Saranno poi ospitati dai laboratori e dai loro responsabili secondo le “usanze della leggendaria ospitalità siciliana”,come è possibile leggere sul sito della manifestazione, gli usi e i costumi di ogni singolo laboratorio. Ogni partecipante in residenza lascerà la città entro il 2 novembre 2016. Gli artigiani e artisti che saranno ammessi a partecipare saranno messi in diretto contatto con i rappresentanti dei laboratori ospitanti.

La Giuria sarà presieduta da Stefania Galegati e composta da:  Gianni Di Matteo, Presidente ADI Sicilia; Cinzia Ferrara, Presidente AIAP; Filippo Pistoia, CLAC; Pietro Muratore, Presidente Alab; Ilaria Sposito, artigiana Alab e Presidente del  Comitato CTMYG; Antonio Massara, fotografo e artigiano Alab e web content CTMYG. La Giuria approverà i progetti, anche dopo richiesta di approfondimenti, e assegnerà il singolo artista al Laboratorio destinato. La valutazione della Giuria non è appellabile.

Per rimanere informati e ad avere ulteriori dettagli anche sull’associazione ALAB e su Come to meet your genius, vi rimandiamo al sito ufficiale del progetto e alla pagina Facebook.